Vai al contenuto

Strapotere rosso!

A Spa Francorchamps abbiamo assistito ad una incredibile prova di forza da parte della Ferrari. Sebastian Vettel straordinario dominatore in Belgio. Secondo Lewis Hamilton, sverniciato sul Kemmel, impotente per tutta la gara. La Scuderia di Maranello, che arriva a Monza con i favori del pronostico, può davvero vincere entrambi i titoli mondiali, ma servirà maggiore attenzione: ciò che è successo ieri a Kimi Raikkonen (anche oggi ed ancora una volta sfortunatissimo) non dovrà più ripetersi.

Che mondiale strano, che mondiale incredibile. Una situazione che assomiglia davvero moltissimo a quella della passata stagione, ma a parte inverse. Da una parte una Ferrari che vince nelle cosiddette piste Mercedes, dall’altra una Mercedes che trionfa (anche grazie alla pioggia) in quelle Ferrari. Anche oggi il copione è stato il medesimo: in quello che veniva considerato da tutti un feudo Mercedes, è stata la Ferrari a dettare legge. Sebastian Vettel ha dominato in lungo e in largo in quel di Spa Francorchamps, rifilando (dopo aver sverniciato il rivale sul rettilineo del Kemmel al primo giro) a Lewis Hamilton la bellezza di dodici secondi.

rfrrr

L’inglese si è infatti addirittura arreso prima del dovuto, mollando la presa a circa otto giri dal termine. Lewis rimane comunque leader del mondiale, con un vantaggio di diciassette punti, che non sono pochi, ma nemmeno tantissimi ad otto gare dal termine. La Scuderia di Maranello ha tutte le carte in regola per potersi aggiudicare entrambi i titoli mondiali, ma servirà maggior attenzione. Ciò che è successo ieri a Kimi Raikkonen non dovrà più ripetersi. Perché senza quella disattenzione, oggi non si sarebbe ritirato. Partire dalle retrovie è sempre pericoloso. Che serva di lezione. Tornando alla gara odierna, un plauso a Valtteri Bottas, autore di una buona rimonta (da diciassettesimo a quarto) e un tapiro a Nico Hulkenberg: il tedesco ha generato alla prima curva una carambola che poteva culminare in tragedia. Il tanto criticato halo ha salvato la vita a Charles Leclerc. Bene così. Da oggi ci piace molto di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: