Pagelle di fine stagione: Red Bull Racing e piloti

Come sapete da quasi due mesi stiamo utilizzando il metodo delle pagelle a ritroso per avvicinarci alla nuova stagione. Siamo giunti oggi alla Red Bull, terza classificata nei costruttori. Il che significa che non manca poi molto allo spegnimento dei semafori (anche se si tratta di test invernali). Le valutazioni di Andrea Matteotti.

Bene, siamo arrivati alle magnifiche tre. Mancano all’appello Mercedes, Ferrari e Red Bull. Andiamo a valutare oggi la scuderia di Milton Keynes, capace di un miglioramento notevole nella seconda parte dell’anno (come d’altronde nelle scorse stagioni).

Red Bull, voto 7.5:

Potevo darle un 8 ma ho preferito stare più stretto perché a mio parere non è possibile che la monoposto si esprima al meglio solo a stagione in corso (o meglio alla fine) e quasi mai all’inizio. Il miglioramento fatto nella seconda parte di stagione è stato incredibile, purtroppo la prima non è stata all’altezza. Riusciranno nel 2019 a realizzare una macchina capace di lottare per il titolo sin da subito?

Max Verstappen, voto 9:

Barcelona F1 Test Day One

La media è il 4 delle prime 6 gare e il 9.5 delle altre 15, ovviamente non è assolutamente matematica perché sono state più le gare ottime. Che dire? Un pilota sontuoso: veloce, solido, intelligente. A mio parere l’unico che darebbe fastidio a Hamilton a parità di macchina. E il miglioramento mentale che ha fatto quest’anno da Monaco in poi è stato clamoroso. MATURATO.

Daniel Ricciardo, voto 7.5:

1527444199-0-daniel-ricciardo-montecarlo-davanti-vettel-hamilton

Due vittorie nelle prime 6 gare, con quella di Monaco conquistata in maniera incredibile. Poi parla troppo, taglia i ponti con Red Bull e la sua stagione finisce lì. Da quel momento in avanti solo delusioni e ritiri. La Renault basterà per fargli ritrovare il sorriso? SFORTUNATO.

Aspettative per il prossimo anno?

p-20161002-01304_news

La PU Honda è e sarà un’incognita, soprattutto sul fronte affidabilità. Se avranno un motore decente però, perché non vederli in lotta per il titolo? In più, Gasly ha detto che non vorrà fare il secondo pilota. Ciò potrebbe portare la squadra a lavorare ancor di più.

– Andrea Matteotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...