Resoconto catalano (parte prima)

Che cosa ci hanno detto questi primi quattro giorni di test invernali? Tra lavori differenziati, tattiche e pretattiche, è difficile far emergere verdetti completamente veritieri. Non ci resta che analizzare e riflettere, in attesa dell’altro… resoconto catalano (parte seconda). Settimana prossima infatti si torna in pista. L’articolo del nostro Giovanni Giordano.

Cala il sipario sulla prima settimana di test in quel di Barcellona, sicuramente momenti poco entusiasmanti per quanto riguarda lo spettacolo ma fondamentali per i team e l’approccio con i nuovi regolamenti e con le vetture che dovranno sfrecciare già dal 15 Marzo sul tracciato di Albert Park in quel di Melbourne (Australia). Le monoposto candidate al titolo hanno effettuato un numero di giri incredibilmente alto, con Mercedes e Ferrari che hanno toccato rispettivamente 610 e 598 giri!

q1

Leggermente staccata Red Bull Racing con 475. I top team hanno però seguito programmi di lavoro differenti, Ferrari infatti ha mostrato (seppur comunque nascondendosi) subito gli artigli girando su tempi molto interessanti e facendo subito notare il valore tecnico della SF90, ricevendo addirittura elogi da parte di Toto Wolff e Christian Horner. Ovviamente però potrebbe trattarsi di una classica “pretattica”, siamo infatti certi che Mercedes e Red Bull Racing non abbiano mostrato il loro vero potenziale.

XPB_973767_HiRes

Solo le prime gare potranno svelare le carte in tavola e mostrarci quale sarà l’auto da battere. Una menzione d’onore anche a Toro Rosso e Alfa Romeo protagoniste in positivo: le scuderie si sono mostrate competitive e con un pacchetto efficace, riuscendo ad accumulare rispettivamente 482 e 507 giri, chiudendo anche alcune delle sessioni al comando complice l’aiuto della mescola più morbida.  Blackout completo in casa Williams, che dopo aver saltato due giornate di test riesce ad accumulare a malapena 88 tornate.

2019 Barcelona February testing

Si tocca con mano il momento di profonda crisi, con Robert Kubica che comunica che i giri completati sono stati poco utili paragonando le due giornate a un filming day. Non ci resta che attendere la prossima settimana amici di Hammer Time, con la speranza che i team spingano ancora di più e che di conseguenza il livello sia ancora più alto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...