Vai al contenuto

GP del Bahrain: le pagelle

In Bahrain succede davvero di tutto e di più. A festeggiare alla fine è Lewis Hamilton, tanto bravo quanto fortunato. Le pagelle di Andrea Matteotti. 

Colpi di scena a non finire in quel di Sakhir! Le pagelle di Andrea Matteotti:

Lewis Hamilton, voto 9: la sua è un’ottima gara, macchiata solamente da una brutta partenza, ma come al solito riesce ad ottimizzare il potenziale della sua monoposto. Penalizzato dalla strategia, fa un sorpasso stupendo su Vettel e poi beneficia della sfortuna di Leclerc. BRAVO E FORTUNATO.

 

Valtteri Bottas, voto 7.5: alla fine la sua è una gara onesta, condotta con intelligenza anche se non è di certo il Bottas di Melbourne. Mantiene la leadership del mondiale per un punto. LAVORATORE.

Charles Leclerc, voto 10: che peccato, davvero. Il suo è un week-end mostruoso. Prima pole in carriera e gara dominata. Suo anche il giro veloce. Solo il problema all’ERS gli toglie una vittoria meritatissima. CHE SFORTUNA.

Max Verstappen, voto 7: concreto, riesce sempre a farsi trovare pronto. Gara discreta, macchiata forse da un contatto un po’ al limite con Carlos Sainz. AGGRESSIVO.

Sebastian Vettel, voto 4: partenza superba, poi il nulla. Non tiene mai il ritmo del compagno di squadra, infine si gira dopo il sorpasso subito da Hamilton. DISASTROSO.

Lando Norris, voto 8.5: che pilota. Diciannove anni, due Q3 consecutive, sesta piazza finale in Bahrain. Sfrutta gli errori e le magagne altrui, ma anche quello bisogna saperlo fare. BRAVO.

Kimi Raikkonen, voto 7: Iceman diverte e si diverte. Alla fine porta a casa sei punti d’oro. SOLIDO.

Pierre Gasly, voto 6: sufficienza solo per i punti finalmente ottenuti. Per il resto male, malissimo. Ancora fuori dal Q3, delusione. Il confronto con Verstappen è IMPIETOSO.

Alexander Albon, voto 7.5: conferma la prestazione australiana. Bravo davvero, bello il sorpasso su Kvyat. PRESENTE.

Sergio Perez, voto 6: chi l’ha visto? Nel dubbio conquista punti. FORTUNATO.

Antonio Giovinazzi, voto 5.5: non mi sento di dargli la sufficienza anche se arriva a ridosso della zona punti. La gara non è granché positiva. DA RIVEDERE.

Daniil Kvyat, voto 5: si fa battere da Albon e si gira come Vettel. Torna sulla terra dopo la bella gara di Melbourne. NEGATIVO.

Kevin Magnussen, voto 5: rispecchia la prestazione della Haas in Bahrain. INSUFFICIENTE.

Lance Stroll, voto 5: sfortunato nel contatto a inizio gara, ma la prestazione è sottotono rispetto a quella di Melbourne. NEGATIVO.

George Russell, voto 6: con la macchina che ha poteva fare ben poco. Rema fino al traguardo. TRISTE.

Robert Kubica, voto 6: vedi Russell. TRISTISSIMO. 

Nico Hulkenberg, voto 7.5: rimonta fantastica, gara stupenda ma poi viene abbandonato dalla macchina. SFORTUNATISSIMO.

Daniel Ricciardo, voto 7: unico su una sosta, la sua strategia non paga ma è autore di una bella gara, fino al problema elettrico che lo toglie dai giochi. PER LOURDES DOVE?

Carlos Sainz, voto 6.5: corre un’ottima gara fino al contatto con Verstappen, poi rema fino al ritiro. ARRABBIATO.

Romain Grosjean, SV: sfortunato, come al solito. Sempre nel posto sbagliato nel momento sbagliato. FORZA E CORAGGIO.

– Andrea Matteotti (redattore)

 

Categorie

F1

Tag

,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: